Impegno sociale
Come impresa familiare, siamo consapevoli della nostra responsabilità sociale e forniamo regolarmente un contributo positivo per aiutare persone in situazioni particolarmente difficili, incoraggiamo i nostri giovani e forniamo in modo mirato sostegno a organizzazioni di beneficenza in tutto il mondo.

Felder Group dona 18.000 euro per la lotta al cancro infantile in Tirolo

19 gen 2021

Il 2020 è stato un anno molto impegnativo. Le limitazioni massicce della vita sociale, le molte privazioni sociali e private ed una vita lavorativa quotidiana completamente cambiata. Con lavoro part time, lockdown e simili molte cose sono cambiate e molte cose cambieranno ancora, ma una cosa è sempre stata e sempre sarà la stessa: la nostra disponibilità a donare.! Ogni anno nel periodo natalizio il nostro personale fa una raccolta benefica di fondi. La somma donata viene poi raddoppiata ed arrotondata dalla Direzione. Così si è potuto consegnare a Ursula Mattersberger, presidentessa dell' associazione tirolese per la lotta al cancro infantile, un assegno di 18.000 euro. Con un aiuto immediato rapido e non burocratico, raccolte di fondi, donazioni di macchine o progetti di formazione, nei 10 anni passati si è potuto donare più di 130.000 euro a servizi soviali in Tirolo. Foto: Karl Binder e Tamara Felder (a sin. e a des.) consegnano a nome della Felder Group l' assegno alla presidentessa di Salvate il Bambino Tirolo Ursula Mattersberger (al centro).

16.400 Euro dalla raccolta fondi di Natale 2019

13 dic 2019

Ogni anno nel periodo natalizio il personale della Felder Group fa una raccolta benefica di fondi. Quest' anno sono stati raccolti dai collaboratori e dalle collaboratrici circa 8.200 euro, una cifra record, raddoppiata dall' amministrazione a 16.400 euro. Karl Binder e Martin Rainer della Felder Group hanno potuto così presentare nella cornice dell' annuale festa di Natale un assegno di 12.600 euro a Brigitte Schieferer, presidente di "Salvate il Bambino Tirolo". I restanti 3.800 euro sono stati donati alla famiglia di un collaboratore vittima di un incidente mortale. Un pronto soccorso veloce e senza burocrazia, sponsorizzazioni, sostegno scolastico e aiuti natalizi per un riso gioioso di bimbi in tempi duri - ciò è reso possibile da 50 anni da Salvate il Bimbo Tirolo. "Questa donazione è davvero eccezionale, ringraziamo i collaboratori Felder e la famiglia Felder per questo fantastico supporto. Sarà mia premura relazionare su che cosa si è potuto realizzare con questa donazione" riferisce la signora Scjeferer, grata per la grande prontezza del dono. Foto: Karl Binder e Martin Rainer (a sin. e a des.) consegnano a nome della Felder Group l' assegno a Brigitte Schieferer di Salvate il Bambino Tirolo (al centro).

Timion fa terapia per i bimbi sudafricani con le macchine Felder

12 dic 2019

Timion NPS è un' organizzazione umanitaria cristiana in Sudafrica, che si è impegnata nel supporto e nello sviluppo di bambini disabili e socialmente esclusi e delle loro famiglie. Negli ultimi anni più di 1500 bambini hanno potuto essere curati in campi vacanza e terapia e sono stati consegnati gratuitamente oltre 4000 ausili ortopedici di propria produzione. La costruzione di queste sedie da terapia, deambulatori, girelli, panche da terapia e molto altro viene fatta da collaboratori volontari dell' organizzazione in un piccolo laboratorio di Jefferys Bay sull' oceano indiano. La Felder Group ha allestito questo laboratorio con parecchi utensili di qualità e con una sega a nastro Felder. „Queste macchine per noi sono una vera benedizione. Tutti i collaboratori del laboratorio, dai carpentieri del servizio civile svizzero ai volontari giovani e vecchi fino ai collaboratori locali addestrati, si godono il lavoro con le macchine Felder" dice Daniel Meyer, direttore del Timion NPC, insieme con la sua squadra. "La qualità del laboratorio è migliorata con le macchine di alto livello della Felder. Ci stupiamo ancora oggi della versatilità della macchina combinata Felder. Usiamo anche la sega a nastro per tagli convenzionali nel legno e per creare connessioni in legno, ma anche per esempio per tagliare la gommapiuma per i nostri divani da terapia. Ed i manuali cliente ed i testi specialistici costituiscono un grande arricchimento nell' addestramento dei collaboratori locali" riferisce Alfred Ramseyer, uno dei molti volontari di vecchia data.

Un CNC profit H200 e parecchio Know-How per la School of Industrial Training and Education in Myanmar

6 dic 2019

Myanmar, una terra un tempo ricca ed avanzata, il cui sviluppo economico negli ultimi decenni è stato fortemente frenato dal colonialismo e dal regime militare. Ma il Myanmar si è aperto di nuovo all' esterno dopo le libere elezioni presidenziali del 2011 e, con una rapida crescita economica ed una drastica riduzione dell' inflazione, può offrire di nuovo alla popolazione più sicurezza e stabilità. La „School of Industrial Training and Education“ (in breve: SITE) di Rangun si è impegnata nella formazione delle persone nel Myanmar. Con diversi corsi e programmi di formazione nei più svariati campi contribuisce in modo significativo allo sviluppo di tutto il paese. Per poter offrire anche corsi di lavorazione del legno, la scuola utilizza un centro di lavoro CNC Format4. Il profit H200 è il tuttofare fra i nostri centri di lavoro CNC. Esso convince con un piccolo ingombro ed un investimento basso e tuttavia dispone di tutte le funzioni di serie che hanno anche le macchine più grandi. L'obiettivo dell' impegno è di mettera a disposizione il know-how necessario a che gli studenti del Myanmar possano costruire pezzi di alta precisione con l' utilizzo corretto del profit H200. Abbiamo perciò organizzato in collaborazione con l' HTL di Imst un corso bimestrale di falegnameria per due insegnanti del Myanmar. Da ottobre 2019 le due sono a Imst e imparano il mestiere - con molto divertimento e intuizioni eccitanti sulla macchina e sui materiali più diversi. Un emozionante progetto comune, sia per le future docenti di CNC che per gli studenti e gli insegnanti dell' HTL di Imst. In novembre poi si è annunciata una visita di alto livello dal Myanmar: il CEO del SITE Dr. Win Zaw Aung ha voluto verificare di persona la formazione e si è familiarizzato subito con la macchina e con il materiale. In dicembre 2019 le due insegnanti tornano in Myanmar dove possono trasmettere il know-how acquisito agli allievi. "Per me è una questione personale il fatto di rendere popolare ed attraente la lavorazione del legno nel sudest asiatico. Il nostro lavoro non è terminato con la vendita delle macchine, bisogna anche di formare la popolazione locale. Mi auguro che progetti come questo in Myanmar abbiano a ripetersi" dice Simon Spöttl , responsabile regionale della Felder Group per il sudest asiatico.

MACCHINE, KNOW-HOW ED ALTRO ANCORA PER "GIOVENTU' UN MONDO" PER LA LOTTA ALLA POVERTA' IN INDIA

22 ott 2018

In occasione della giornata internazionale per l'eliminazione della povertà del 17 ottobre l' organizzazione umanitaria "Gioventù un mondo" designa due importanti criteri per la riuscita di questa impresa: "Imprese commerciali che investono nei paesi poveri, creando così posti di lavoro, giocano un ruolo significativo nella lotta mondiale alla povertà. Altrettanti importante è la formazione sul posto dei giovani, che possono così sfuggire alla povertà" Il Gruppo Felder insieme con la sua filiale Felder Group India dà un contributo importante ad entrambe le sfide. Su iniziativa di "Gioventù un mondo" il Gruppo Felder ha dato avvio insieme con l' Austrian Development Agency e un centro di formazione Don Bosco ad un partenariato commerciale a favore dei giovani svantaggiati dei bassifondi della metropoli indiana di Chennai. L' impresa familiare tirolese ha allestito la falegnameria didattica con cinque nuove macchine per la lavorazione del legno, compresi numerosi accessori e know-how, mettendo così le basi per una formazione professionale di alta qualità dei futuri falegnami. "Macchine e know-how di Felder, infrastruttura e competenza nella pedagogia sociale dei salesiani di Don Bosco e "Gioventù un mondo" quale mediatore - tutti guadagnano da questa cooperazione, questo è molto di più che non un dono di macchinari. I datori di lavoro locali trovano una forza lavoro qualificata ed i giovani hanno effetivamente in tasca una garanzia di lavoro con ciò che hanno appreso. Così si crea la via d' uscita dalla povertà. Istruzione e formazione sono capisaldi importanti di questo percorso" si rallegra Reinhard Heiserer, direttore dell' organizzazione umanitaria "Gioventù un mondo" per la riuscita del progetto di aiuti. Il primo corso di formazione è partito con successo in settembre 2018 ed i prossimi progetti di cooperazione sono già in programma. (Immagine: Gioventù un mondo)

Felder dona attrezzatura di falegnameria a Africa Amini Alama

26 set 2018

"Servire la pace ed il benessere nella regione fra i popoli dei meru (bantu) e dei masai". A questo credo si è dedicato Africa Amini Alama – il progetto di aiuti del medico austriaco d.ssa Christine Wallner in Tanzania, ai piedi del monte Meru. Il centro educativo del progetto pilota dell' OMS consiste in unlaboratorio di serramentista, in una officina automobilistica, in un laboratorio didattico per muratori ed una falegnameria. Il Gruppo Felder supporta il progetto Africa Amini Alama nell' estate 2018 non solo con una combinata a 5 funzioni Felder CF 531, una cavatrice FD 250, un aspiratore AF 12 e diversi utensili ed accessori, ma ha preso a bordo anche la scuola superiore di Imst e l' azienda di trasporti "Gebrüder Weiss". Allo stesso modo la scuola Superiore di Imst si basa sulla sua esperienza per implementare un progetto simile in uganda. Così anche stavolta è nato un team – composto da insegnanti e studenti – in Tanzania, per portare avanti il progetto di aiuto con specialisti esperti. Il finanziamento del viaggio si è potuto realizzare da parte della Scuola superiore di Imst tramite numerose donazioni volontarie e diversi sponsors. La responsabilità del team era di mettere in funzione le macchine sul posto dopo un addestramento severo con un esperto tecnico di fabbrica Felder e di addestrare gli utilizzatori al lavoro sicuro ed alla produzione di componenti di mobili e di altri beni. Dopo tre intense settimane il know how acquisito viene ora integrato nella vita scolastica. In uno dei primi progetti gli apprendisti falegnami costruiscono già i banchi per la scuola secondaria. Il Gruppo felder ringrazia tutti quelli che hanno collaborato alla riuscita di questo progetto.